I Dragons per vendicare la debacle dello scorso anno

Destava non poche preoccupazioni in casa SIBE, un calendario che all’esordio nel mese d’ottobre le contrapponeva ben 5 top team. I trionfi su Certaldo e Altopascio hanno se non altro tranquillizzato i Dragons che domenica proveranno a mettere la classica ciliegina sulla torta provando a violare il PalaAvenza, nuova casa del CMC Carrara che lo scorso anno, ma nelle storiche ed inadeguate “Dogali”, subì una punizione non da poco finendo sotto di 24 all’ultima sirena. I marmiferi di coach Fiorani hanno operato solo 2 cambi rispetto all’ultima stagione che li ha visti al pari di Prato conquistare la promozione diretta in Gold, ma sono due cambi che hanno in pratica rivoluzionato il loro modo di giocare su entrambi i lati del campi. Al posto di Salazar e di Rath sono arrivati in maglia biancazzurra, via La Spezia, l’esperto pivot Ferrari, mentre da Libertas Lucca il bomber Lorenzi. Ed i due nuovi, pur senza avere per adesso l’impatto offensivo dei due stranieri, danno molta più solidità difensiva. E’ rimasto invece, respingendo anche le sirene di categorie superiori, il nucleo storico, Fiaschi, Mancini e Donati che da anni compone l’asse play, guardia, pivot di quella che era la seconda squadra carrarese, ma che con l’exploit della scorsa stagione ha superato la più blasonata Audax.

Quintetto quindi di sicuro affidamento, che per carburare e schiodarsi dallo zero in classifica avrà solo bisogno del tempo necessario per trovare l’amalgama. Pericolo per i lanieri saranno anche i componenti della panchina, dalla quale si alza come sesto uomo l’ala Borghini che lo scorso anno fu capace di realizzare 21 punti nel doppio confronto contro i Dragons.

Dragons che in settimana stanno provando a recuperare Filippo Vannoni, fresco di laurea in Medicina, congratulazioni al neo dottore per il 110 con lode, fermo nell’ultima gara per una contrattura all’adduttore destro, ma il suo impiego domenica è tuttora in forse. Il suo apporto difensivo sarebbe basilare sugli esterni carrarini, anche se coach Pinelli nella partita con Altopascio ha avuto molto da Mariotti e Pinzani su quel lato del campo.

Ad arbitrare sono stati designati Corso di Pisa e Bellucci di Livorno; palla a due alle 18,30 nell’impianto di Via Giovan Pietro 12 all’Avenza di Carrara.

Comunicato stampa N° 18

LASCIA UN COMMENTO