La SIBE domenica alle toscanini per la 1^ di ritorno affronta certaldo

0
263

I Dragons alla ricerca del 5° sigillo consecutivo

L’imperativo per la SIBE è mettersi alle spalle la meritata vittoria con Agliana e pensare invece al difficile inizio di girone di ritorno che l’attende, a cominciare già da domenica 15, quando alle Toscanini si presenterà la Virtus Certaldo che appaia in classifica i Dragons a quota 14, con i quali è in lotta per i playoff. Palla a due alzata al canonico orario delle 18,00 da Monciatti di Siena e Solfanelli di Livorno. I valdelsani che all’andata furono inaspettatamente sconfitti dai lanieri con il minimo scarto, provengono da una probante vittoria contro Valdisieve, fresca vincitrice della Coppa Toscana; un successo scaccia crisi dopo un dicembre non certo favorevole che aveva visto i virtussini sconfitti 3 volte su cinque. I Dragons sanno però che la squadra che si presenterà domenica alle Toscanini, avrà ben altra caratura rispetto a quella affrontata all’esordio al PalaCanonica; proprio da quell’insuccesso i valdelsani sono corsi ai ripari inserendo un centro di 212 cm e 130 kg, lo statunitense Cataldo Brandon Lee che dopo la carriera giovanile alla Portland University, si è trasferito in Europa giocando prima a Westfalen nella B tedesca e poi dopo una brevissima parentesi a San Vincenzo (promozione in C Silver) alla corte di coach Baldini, che ha anche recuperato l’esperta guardia Fimia che aveva saltato le prime gare della stagione. L’osservato speciale fra i bianconeri è sempre Pucci, capocannoniere del campionato, ala molto tecnica ed unico che sta realizzando oltre 20 punti di media a gara e che all’andata contro i pratesi realizzò 26 punti dei 55 totali messi a referto dal Certaldo. Altro pericolo per Prato viene dall’esperienza del pivot Spampani, scuola senese e “nonno” del girone con le quasi 40 primavere e oltre 20 anni di minors sulle spalle. I più giovani Borgianni e Tognazzi, spesso risolutivi, danno profondità ad un roster guidato in cabina di regia dall’ex Moroni, play dei Dragons nella doppia esperienza di serie B di qualche anno fa.

In settimana coach Pinelli ha ribadito più volte ai suoi, le difficoltà di affrontare una squadra così completa in ogni reparto e che ha una delle migliori difese del campionato. L’amichevole di metà settimana contro la Fiorentina di serie B ha dato allo staff pratese alcune buone indicazioni, che serviranno anche per preparare al meglio questa prima di ritorno che, anche se il campionato è ancora lunghissimo, ha il sapore di una gara spareggio, anche perché i prossimi due incontri saranno proibitivi e vedranno la SIBE opposta alle due livornesi Don Bosco e Liburnia che all’andata non lasciarono scampo ai lanieri.

Comunicato stampa N° 40

LASCIA UN COMMENTO