Non riesce la SIBE a forzare gli avversari fiorentini a tornare a Prato per gara 3 ed i Dragons devono dare mestamente l’addio alla Gold. Come tutte le gare di questi sfortunati play out, anche quella del PalaFilarete si è decisa allo sprint. Prato ha tenuto le redini del gioco guidando nel punteggio per lungo tempo, ma dopo aver raggiunto il massimo vantaggio, più 10 a due minuti dall’intervallo, sono incappati in un lungo periodo di sterilità offensiva, permettendo ai padroni di casa di recuperare ed addirittura di portarsi in vantaggio al 5′ del terzo quarto (29 a 27). I fiorentini, grazie al determiantissimo camerunense Temoka, MVP di serata chiudevano addirittura sul più 7 all’ultimo mini intervallo. Ma i Dragons non ci stavano e raccogliendo le residue energie prima impattavano e poi a 4′ dalla sirena andavano in vantaggio con una tripla di Vannoni (44 a 45) ed era suo l’ultimo canestro della stagione SIBE visto che nei restanti 240” Prato, pur brava a concedere solo 5 punti nei 10 minuti finali ai guialloblu, pagava la penetrazione del bomber Zani che riportava i suoi in vantaggio a 3′ dalla fine. Da allora solo errori per entrambe le squadre in una serata dove la tensione per la posta in palio era altissima, ed il finale amaro per la SIBE.

A poco adesso vale recriminare su una formula iniqua che penalizza chi si affanna in stagione regolare a cercare i play off fino all’ultima giornata, mancandoli magari per un canestro, e premia chi ormai certo di doversi giocare tutto nei play out, si rilassa aspettando la post season per ricaricarsi.

I Dragons dopo un paio di settimane di sosta riprenderanno ad allenarsi per la prossima stagione augurandosi che non sia bersagliata dalla sfortuna come questa appena terminata, bersagliata da diversi infortuni culminata con quello a Staino, capocannoniere SIBE dopo 22 giornate e la cui assenza nelle ultime 12 gare è stata determinante.

OLIMPIA LEGNAIA vs SIBE PRATO 46 a 45 (13 – 14 / 21 – 26 / 41 – 34)

LEGNAIA: Zani 10, Temoka 15, Nardi 3, Malalan 6, Vienni 2, Ademollo A. 7, Cambi 3, Del Secco, Ademollo S, Rosi NE, Conti, Tarchi; allenatore: Zanardo

DRAGONS: Pinzani, Biscardi 6, Camerini 2, Corsi 4, Vannoni 9, Evotti 4, Smecca 6, Meucci 14, Guarducci, Mariotti, Sangermano e Parenti NE; all Pinelli, assistenti: Fusi e Parretti

Arbitri: Solfanelli di Livorno e Venturini di Capannori

Prato, 12 maggio 2017

CONDIVIDI
Articolo precedenteLA SIBE DOVRA’ VEDERSELA CON LEGNAIA PER RIMANERE NELLA GOLD 2017/18
Articolo successivoLettera da Coach Pinelli
Urano Corsi
Urano è lo storico dirigente della Pallacanestro 2000 Prato. Da sempre molto attivo nell'ambiente sportivo pratese, segue la gestioni generali della squadra. Per i Dragons è anche il telecronista e l'addetto stampa.

LASCIA UN COMMENTO