A livello organizzativo è ormai in dirittura d’arrivo la 3^ edizione del Torneo dei Rioni di Basket che partirà al Playground Yoghi Giuntoni del Serraglio da lunedì 17 per arrivare al suo epilogo con la finalissima in programma giovedì 20 e che dalle 21,30 assegnerà l’ambito Trofeo SamArreda ad uno dei quartieri pratesi. In lizza i verdi di San Marco, i Rossi di Santa Trinita, gli azzurri si Santa Maria che proveranno ad interrompere l’egemonia dei Gialli di Santo Stefano, vincitori delle prime due edizioni. Il prossimo steep sarà quello del sorteggio per le semifinali, da disputarsi martedì 18 e mercoledì 19, con l’estrazione delle palline colorate che si terrà giovedì 13 alle 11,nella Sala Giunta di Palazzo Comunale durante la conferenza stampa di presentazione dell’attesa 4 giorni di basket open, manifestazione clou degli eventi organizzati al Serraglio, in quello spazio ormai sempre più inoppugnabilmente, recuperato al degrado.

Marco Scarselli, presidente dell’Associazione Street Basket Prato, ha tenuto già precisare come questa sarà un’edizione ancora più prestigiosa, sia perché per rendere ulteriormente interessante le sfide fra i rioni è stata data l’opportunità di inserire nelle squadre fino a due giocatori non pratesi che sicuramente alzeranno il livello tecnico del torneo, ma anche perché oltre alle altre sentitissime partite, quella femminile e quella fra over 40, che apriranno la manifestazione lunedì 17, questa edizione sarà caratterizzata anche dal confronto fra quattro squadre di minibasket; martedì i più piccolini nati nel 2007/08/09, mercoledì i 2004/05/06.

Ci sono ancora alcuni posti liberi soprattutto per i più giovani, e le istruzioni per partecipare, chi vorrà mettersi in gioco, le può trovare sulla pagina Facebook “Torneo di pallacanestro dei rioni pratesi”.

Intanto i coach dei vari rioni hanno iniziato la preparazione con allenamenti che per il caldo estivo mettono a dura prova gli atleti. Altra novità di questa terza stagione sarà la gara del tiro dal tre punti che per il gran numero di iscritti, avrà un prologo lunedì 17 alle 18, quando ci sarà una prima scrematura che servirà a designare i finalisti che si sfideranno nell’intervallo della finalissima.

Qualche preoccupazione invece permane per l’impianto di fianco al PIN universitario dove sono in corso lavori per implementare zona sportiva all’interno del progetto “Riversibility”, ma gli uffici del Comune, che patrocina l’evento, ha assicurato come minimo la recinzione e l’allestimento completo dello spazio per il pubblico.

Da lunedì infine, locandine e video, maglie e stemmi dei quartieri saranno visibili nelle vetrine del Comune in Corso Mazzoni.

unnamed-4

 

LASCIA UN COMMENTO