E mercoledì per il 4° turno i Dragons alle Toscanini ospiteranno il Rifredi (palla a 2 alle 21,30)

Lo staff pratese aveva chiesto ai ragazzi di giocare più contro la stanchezza, inevitabile dopo una settimana senza sosta, che contro l’Empoli, team di alto spessore guidato dall’ex Paludi, partecipante al campionato Gold. Ed i Dragons non si sono fatti pregare, accantonando i doloretti fisici di una preparazione che dovrà portarli al top fra circa un mese, ad inizio campionato, hanno affrontato la gara di Ponte a Elsa con gran determinazione. Ne è così scaturita una gran bella gara, con le due squadre che si alternavano in testa e con il punteggio sempre in bilico. La SIBE con capitan Corsi chirurgico (8 su 9 al tiro), provava anche qualche fuga in avvio, salvo poi pagare qualche distrazione e chiudere il primo quarto sotto 23 a 21. A rompere il ritmo ai giocatori c’è stato anche la pioggia che durante un acquazzone ha inzuppato il parquet costringendo gli arbitri a sospendere la gara. A termine di regolamento la sosta degli oltre i 15 minuti canonici, sarebbe anche stata sufficiente ad una vittoria a tavolino degli ospiti, ma Prato, che ha deciso di utilizzare le gare di Coppa Toscana come amichevoli precampionato, ha ripreso ben volentieri la gara una volta superati i problemi di gocciolamento piovano. Con Fontani e Pinna a colpire dall’arco ed in entrata, e Vannoni a dare qualità in difesa, la SIBE operava il sorpasso per poi contenere con Smecca e Corsi (top scorer di serata con 21 punti), il ritorno dei padroni di casa sospinti da Scali, Fantoni e Baroncelli. 42 a 41 all’intervallo lungo e equilibrio che non si rompeva neppure nel 3° quarto con 9 del capitano per i rossoblu e i fratelli Mencherini e Scali a rispondere. Si giungeva agli ultimi 10 minuti in bilico, ed anche i primi 5 minuti non rompevano l’equilibrio. Gli ospiti cominciavano però a dare segni di stanchezza e negli ultimi minuti gli empolesi ne approfittavano per allungare pur contrati da Fontani e Smecca. L’ultima triple quasi sulla sirena di Biscardi serviva solo a rendere meno pesante il passivo maturato solo negli ultimi due giri di lancetta. (73 a 67)

Soddisfatto coach Pinelli per i passi avanti dei suoi e per l’impegno dimostrato, considerato anche che fino ad adesso i Dragons non si sono mai allenati 5c5. E proprio a causa dell’intensità del lavoro programmato con il preparatore atletico Ciofi, effettuato fino a poche ore prima della gara, ha giustificato le percentuali non esaltanti al tiro. Barra ancora a dritta anche per la prossima settimana, con riposo solo per il giorno successivo al match empolese, nonostante già mercoledì alle 21,30 i lanieri siano impegnati nella 4^ giornata di Coppa Toscana ricevendo alle Toscanini il Rifredi, formazione di serie D, che annovera fra le sue fila ottimi giocatori di scuola Firentina. Il girone E nel quale è inserita la SIBE, vedrà il suo epilogo domenica 17 ancora alle Toscanini contro il Biancorosso Empoli.

 

LAI PALL.EMPOLI – SIBE PRATO: 73-67 (23-19 / 42-41 / 54-53)

Empoli: Balducci 2, Fantoni 12, Mencherini N. 6, Mencherini L. 13, Baroncelli 20, Barbetta, Cervigni, Scali 19, Doveri 1, Gouadjio, Maiolini. All.Paludi     Prato: Marchini 6, Guarducci, Biscardi 3, Saccenti, Staino, Corsi 21, Vannoni 2, Smecca 10, Lancisi, Sangermano, Fontani 17, Pinna 8. All.Pinelli                 Arbitri: Natucci di Bagni di Lucca e Luppichini di Viareggio
Comunicato stampa N° 6

LASCIA UN COMMENTO