I Dragons chiudono la partita già all’intervallo con le triple di uno stratosferico Staino

Il piano partita era chiaro: in difesa tenere a freno gli esterni pesciatini a costo di concedere qualcosa in più all’immarcescibile Cempini, mentre sull’altro fronte, attaccare con continuità il ferro per far collassare la difesa e permettere conclusioni aperte anche da fuori. Il difficile era metterlo in pratica, contro Guidi, Mungai e Spinelli, tutti elementi da 15 di media a partita e contro il miglior attacco del campionato. Ma una SIBE concentratissima fin dalle battute iniziali, è riuscita ad andare anche oltre, aprendo subito un gap che la Cestistica non è più riuscita a colmare. Coach Pinelli ha ancora in panchina solo per onor di firma Biscardi e Fontani, mentre l’omologo coach Franchi schiera subito in quintetto il nuovo arrivato Spinelli che da qualche mese ha rescisso con l’Audax Carrara. Pronti via e Smecca e Corsi con 4 a testa replicano a Spinelli e poi a Cempini ben contrastato da Pinna, che si fa valere anche in attacco. Ci prova Mungai, ma Smecca e Corsi (9 punti a testa nei primi 10′) allungano, ed a poco serve il time out dei rossoverdi, questa sera in maglia grigia, perché ancora Pinna ed una magata di Marchini chiudono il primo quarto sul 24 a 16. Il secondo quarto è quello di Milo Staino. Il bomber pratese è una sentenza, apre le danze con un 4 su 4 dai 6,75 mortifero, e quando il difensore diretto gli concede meno spazio dall’arco, attacca il canestro avversario con decisione. 16 punti in poco più di 8 minuti per l’MVP di serata (anche 4 stoppate!), e gara virtualmente in ghiaccio, anche perché la difesa fa egregiamente il suo dovere. Pinna colpisce con il tap in e dalla media e anche Smecca si iscrive al tiro a segno dall’arco. Pescia in pratica è solo Cempini che sembra non accorgersi delle 48 primavere. L’ex Virtus, 6 stagioni in serie A, è non a torto anche per questa stagione il capocannoniere del campionato. Il suo fade-away è da manuale, e come non abbassa mai il pallone sarebbe da far studiare nelle accademie del basket. Alla fine metterà a referto 31 punti, più della metà del fatturato totale dei pistoiesi. All’intervallo però i Dragons vanno con un tranquillizzante 47 a 28.

bat_5130
l’MVP Milo Staino in una foto di repertorio (Daniele Bettazzi ph) supera l’avversario diretto.

Al rientro in campo la SIBE dimostra di voler chiudere definitivamente i giochi. Cempini, 11 punti nel quarto non si arrende, ma Pinna, Smecca e Corsi continuano a martellare il canestro avversario. Staino centra la 5^ tripla poi si accende anche Vannoni; il “Doc”, 5 punti in un amen, mette energia su entrambi i lati del campo, mentre Marchini continua a sfornare assist, saranno ben 7 alla fine. Il 3° quarto termina sul 71 a 43. Nell’ultimo tempino coach Pinelli offre la standing ovation un po’ a tutti i titolari concedendo minuti ai giovanissimi della rosa. Sangermano mette la tripla finale e Lancisi si batte bene nel pitturato. Fa impressione vedere Saccenti che aiuta contro Cempini, incurante dei quasi 33 anni di differenza! Spazio anche per Guarducci e gara che termina 82 a 60.
Coach Pinelli al termine è soddisfatto di come i rossoblu hanno interpretato la temuta gara ed ha voluto evidenziare come marchio del trionfo, le sole 5 palle perse in 40′.

Adesso alla SIBE il calendario prospetta una serie di match alquanto tosti, a partire da domenica prossima a Terranuova, sconfitto all’andata ma che proverà ad affiancare i Dragons al 4° posto in classifica. I lanieri torneranno alle Toscanini domenica 4 febbraio per affrontare san Vincenzo, dominatore e capo classifica delgirone. Per la partita lo staff medico pratese potrebbe dare il via libera al rientro di Biscardi e Fontani.

TV Prato trasmetterà la telecronaca di SIBE vs Pescia martedì 23 gennaio alle 23,40 sul canale principale (74 del Digitale Terrestre) e svariate repliche in tutta la settimana su TVPratoSport1 (212 DT) a partire da mercoledì 24 in prima serata alle 21, poi giovedì alle 16 e venerdì 26 gennaio alle 17,30.

SIBE PRATO Vs CESTISTICA AUDACE PESCIA 82 – 60 (24/16 – 47/28 – 71/43)

DRAGONS: Guarducci, Saccenti, Marchini 6, Biscardi NE, Staino 19, Sanermano 3, Fontani NE, Corsi 14, Vannoni 7, Lancisi, Smecca 17, Pinna 16; All.: Pinelli.

PESCIA: Romoli, Ruggiero, Cempini 31, Mugnai 7, Brogi 3, Franchini, Spinelli 9, Bernardi 6, Guidi 2, Giannecchini 2; All.: Franchi.

ARBITRI: Salvo di Pisa e Bellucci di Livorno

LASCIA UN COMMENTO